In evidenza

Seminario di Tecnica Vocale

A Casella, domenica 14 Gennaio 2018, si svolgerà un seminario di tecnica vocale rivolto a coristi di formazioni corali amatoriali.
Scopo del seminario è fornire strumenti per l’utilizzo della voce nel particolare contesto della vocalità d’insieme.

Gabriele 2018

Docenti saranno Mya Fracassini (mezzosoprano), Gabriele Lombardi (baritono), affiancati da Luca Dellacasa (organista, clavicembalista, tenore e direttore di coro) per il repertorio.

myaIl Seminario avrà inizio con un’introduzione di tipo generale sulla vocalità, con esercizi comuni a tutti i partecipanti, per proseguire poi nel lavoro in gruppi per un’approfondimento sulle problematiche di ogni sezione, e anche nella considerazione di situazioni individuali che potranno risultare di interesse ed utilizzo da parte di tutti i partecipanti.

io Lyon

Programma:

h. 10-11 Introduzione
h. 11-12 lavoro a gruppi:
Contralti – Mya, Bassi – Gabriele, Soprani e Tenori, repertorio – Luca;
h. 12-13 lavoro a gruppi:
Soprani- Mya, Tenori – Gabriele, Contralti e Bassi, repertorio – Luca;

pausa

h. 14-15 lavoro a gruppi:
Bassi – Mya, Contralti – Gabriele, repertorio – Luca;
h. 15-16 lavoro a gruppi:
Tenori- Mya, Soprani – Gabriele, repertorio – Luca;
h. 16.30 – 17.30 Conclusioni tutti insieme

Iscrizione:

L’iscrizione avviene compilando l’apposita scheda, che va inviata via mail a casellacanta@gmail.com o per posta ordinaria all’indirizzo Associazione Coro S. Stefano di Casella, Piazzale della Chiesa 1, 16015 Casella (GE) entro il 10.01.18.

 

Dépliant seminario 2018 IDépliant seminario 2018 II

Costi:

  • Soci: 27,00 euro;
  • Non soci: 47,00 euro.

La quota di iscrizione dovrà essere versata il giorno del Seminario.

 


Gabriele Lombardi

Diplomato in Canto col massimo dei voti al Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna sotto la guida di Donatella Debolini, ha frequentato corsi con Andrew Lawrence-King, Michael Chance, Alessandro Corbelli, Leo Nucci.

Ha collaborato con i più importanti ensembles di musica antica quali Concerto Italiano di Rinaldo Alessandrini, La Venexiana di Claudio Cavina, l’Academia Montis Regalis diretta da Alessandro De Marchi, il Coro della Radio Svizzera Italiana diretto da Diego Fasolis, il Complesso Barocco di Alan Curtis, Modo Antiquo diretto da Federico Maria Sardelli, L’Homme Armé di Fabio Lombardo, Il Canto di Orfeo.

È membro stabile del Coro del Teatro Comunale di Bologna, solista titolare della Cappella Musicale Arcivescovile della Basilica di San Petronio a Bologna e della Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze.

Ha debuttato molti ruoli del repertorio belcantistico del Settecento, prediligendo i protagonisti mozartiani. Molto attivo nel repertorio oratoriale, si è esibito nei più importanti Festivals: tra gli altri quello di Ambronay (F), il Conzertgebouw di Amsterdam, il Festival Monteverdi di Cremona, il Festival delle Fiandre (B), il Lufthansa Festival di Londra, il Barock Festival di Regensburg, l’Accademia Chigiana di Siena, MITO, l’Unione Musicale di Torino.

Ha effettuato registrazioni per Deutsche Grammophon, RTSI, RAI, Dynamic, Tactus, Brilliant, Bongiovanni, Virgin Classics, Stradivarius, Glossa.

Affianca all’attività artistica quella didattica con passione dal 2002: ha insegnato Canto alla Scuola di Musica di Fiesole ed attualmente cura la preparazione vocale della Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze.
Si è laureato con lode in Lingua e Letteratura spagnola.


Mya Fracassini

Ha studiato alla Scuola di Musica di Fiesole con Massimo Sardi, si è diplomata nel 1997 in canto lirico e nel 2004 in Musica Vocale da Camera, e si è laureata nella stessa disciplina conseguendo il diploma con lode nel 2006.
Ha frequentato il Corso di Alta formazione in Vocologia presso l’Università di Bologna nell’A.A. 2007-8, vincendo il premio per la miglior relazione finale di ambito artistico con una tesina sperimentale dal titolo “Strategie posturali e cinetiche nella didattica del canto”, pubblicata poi nel volume “La Voce del Cantante”, edito da Omega nel 2009 (ISBN   978 88 7241 560-3).
Nel 2012 ha conseguito il diploma in Polifonia Rinascimentale con il massimo punteggio e la lode.
Ha seguito corsi di perfezionamento con C. Desderi, J. Feldman, A. Lawrence King, M. Chance, G. Banditelli.

Parallelamente ha svolto studi musicologici, laureandosi con lode nel 1993 in Discipline della Musica presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Bologna.

Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra di Padova e del Veneto, Coro della Radio Svizzera Italiana, Modo Antiquo e “L’Homme Armé” (Firenze), Orientis Partibus (Perugia), Cappella della Pietà dei Turchini (Napoli), Harmoniemusik dell’Orchestra Regionale Toscana, Cappella Artemisia (Bologna), Collegio Musicale Italiano, Academia Montis Regalis, Florilegio Musicale (Arezzo), Athestis Chorus (Este, Padova) e il Coro “R. Maghini” di Torino

Ha cantato sotto la guida di direttori tra cui S. Preston, R. King, H. Rilling, A. L. King, R. Clemencic, M. Brunello, D. Fasolis, A. Florio, S. Balestracci.

Ha cantato al Festival di Bruges, Festival di St. Riquier, Festival di Spoleto, Festival di Ravenna, Settimane musicali di Ascona, Festival barocco di Viterbo, Settembre musica di Torino, Cantar di Pietre (Ticino), Settembre musicale aretino, Cantar Lontano (Pesaro), Festival della Valle d’Itria.

Dal gennaio 2015 è parte del quintetto vocale femminile “Il Quinto Elemento”, che ha vinto nel 2016 il concorso internazionale per gruppi vocali jazz nell’ambito del festival “Solevoci” di Varese.

Sostiene una intensa attività didattica tanto presso scuole toscane che fuori regione.
Come didatta si avvale della propria ecletticità per proporre un lavoro sulla vocalità che sia flessibile ed adattabile alle più diverse esigenze stilistiche, fermo restando una solida base tecnica che si appoggia allo studio della vocalità classica. Da anni è ormai riconosciuta come una delle più quotate insegnanti dell’area toscana e propone la propria professionalità anche in ambiti trasversali al canto, come la vocalità per attori, la formazione per direttori di coro, improvvisazione solistica e di gruppo, consulenze per allestimenti teatrali, canto musical e altro ancora.

Ha inciso per le etichette: Bongiovanni, Tactus, Chandos, Arts, SpringArt.


Luca Dellacasa

Diplomato in Organo e Composizione Organistica e Clavicembalo al Conservatorio “N. Paganini” di Genova, ha ottenuto i diplomi accademici di II livello in Polifonia Rinascimentale e Canto Barocco ai Conservatori di Lecce e Novara.
Ha approfondito lo studio delle fonti e delle prassi esecutive con E. Fadini, C. Stembridge, L. Ghielmi, A. Frigé, D. Fratelli, A. Marcon, J. Christensen, F. K. Prassl, F. Rampi, G. Baroffio, P. Phillips, R. Gini. Ha studiato canto gregoriano al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma con Franz Karl Praßl.

Ha frequentato i corsi di direzione di coro “Chorus” dell’Aerco, Associazione Emiliano Romagnola Cori e della Società Italiana per l’Educazione Musicale con M. Tosto, R. Paraninfo, P. Paolo Scattolin, M. Guernieri, M. Napolitano.

Svolge un’intensa attività di cantante, esibendosi in Italia e all’estero come tenore solista e in ensembles quali Micrologus, Il canto di Orfeo, L’Homme Armé, Odhecaton, Coro del Friuli Venezia Giulia, Ensemble Magnificat, Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze, Cappella Musicale del Duomo di Vercelli, Ars Cantica Choir & Consort, cantando per enti e festivals in Italia, Austria, Francia, Spagna, Svizzera, Germania, Lussemburgo, Polonia, Croazia, Bosnia, Ungheria, Messico.

Ha cantato con “Il Canto di Orfeo” in diverse opere in prima assoluta al Teatro alla Scala di Milano: “Teneke” di F. Vacchi (2007), “Cuore di Cane” di A. Raskatov (2013) ripreso all’Opéra National di Lione (2014), “Die Soldaten” di B. A. Zimmermann (2015).

Ha cantato con il Coro Filarmonico “Ruggero Maghini” di Torino, effettuando più di 40 concerti insieme all’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, e lavorando con direttori quali G. Albrecht, Y. Ahronovich, R. Frübeck de Burgos, H. Rilling, J. Tate, A. Bosman, G. Noseda, W. Marshall, W. Eddins, A. De Marchi.

Dal 2009 è maestro del coro presso l’Associazione Corale S. Stefano, a Casella (GE); dal 2012 è maestro assistente e dal 2013 al 2015 ha diretto il coro della Mailänder Kantorei, coro della comunità protestante di lingua tedesca di Milano; dal 2014 al 2017 è stato direttore del Coro “Cantemus” di Lugano.

Ha effettuato registrazioni discografiche per Stradivarius, Brilliant Classics, Bongiovanni, Arcana, e per Radio Vaticana e Sveriges Radio.

E’ docente di Organo al Liceo Musicale “Sandro Pertini” di Genova.

Antola in Coro

Condividiamo volentieri la locandina di “Antola in Coro”, la rassegna corale della Valle Scrivia che ci vede partecipi assieme agli altri cori della valle, e che ci accompagnerà sino a Natale con concerti in località suggestive del nostro entroterra.

AntolaInCoro

Open Day!

Il Coro dei Piccoli Cantori, per festeggiare il 10° anno di attività, vuole offrire un assaggio di quello che i bambini e i ragazzi del Coro faranno durante il prossimo anno di attività, e per farlo abbiamo deciso di dedicare il pomeriggio di sabato 5 Ottobre, dalle 15 alle 17, per incontrare tutti i bambini che vorrebbero far parte del Coro. Nelle foto che abbiamo pubblicato sulla locandina potete vedere solo una piccola parte di tutte le attività musicali che abbiamo realizzato in questi 10 anni, e altrettante ne stiamo preparando per quest’anno.

Ci vediamo nella Sala Consiliare del Comune di Casella, in Via del Municipio 1, per cantare, giocare, insomma per divertirci con la Musica!

opendaypcc2019small

Piccoli Cantori in concerto

Concerto de I piccoli cantori a Busalla, nella splendida cornice del salone delle feste di Villa Borzino (Via XXV Aprile, 17). Andrea Basevi, pianoforte, Luca Dellacasa direttore.

Musiche di Andrea Basevi, Alessandro Cadario, Piero Caraba, Samuel Cohen, Tullio Visioli, Eric Whitacre.

Settimana Santa 2019 con I piccoli cantori

Giovedì Santo all’insegna della vocalità giovanile in due chiese genovesi, quella di S. Filippo in Via Lomellini e quella di S. Stefano a Casella, entrambi gioielli del barocco.

SFilippo

Il nostro coro di voci bianche si è esibito nelle due chiese all’interno della liturgia della “Messa In cœna Domini”, con brani in canto gregoriano (Nos autem gloriari, nella versione del Graduale Simplex, gli inni Ubi caritas e Pange lingua e per l’ordinarium missæ la Missa I) e di autori moderni e contemporanei quali Aurelio Zorzi e Valentino Miserachs.

Stabat Mater: un capolavoro del barocco napoletano a Casella

Sabato 6 Aprile, alle ore 21, nella chiesa di S. Stefano a Casella, ascolteremo una delle pagine più famose, eseguite e rivisitate della storia della musica sacra: lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi.

Da un’idea del parroco, subito messa in pratica dal nostro coro polifonico, e patrocinata anche dal Comune di Casella, potremo ascoltare oltre alle sezioni femminili del Coro Polifonico S. Stefano le soliste Elisa Franzetti, soprano, Marta Fumagalli, mezzosoprano, accompagnate dall’Ensemble Cantus Januae, composto da Elisa Bestetti e Jamiang Santi, violini, Guido De Vecchi, viola, Marlise Goidanich, violoncello e Roberto Massetti, contrabbasso. Cantanti e strumentisti sono specializzati nel repertorio sette/ottocentesco eseguito con strumenti originali d’epoca e con prassi filologicamente informata.

A Tortona il I Corso di Formazione liturgico-musicale per cantori e direttori di coro

Un’opportunità significativa, alla luce degli atti della Chiesa, per apprendere stili, tecniche, repertori riferiti al canto sacro, la più completa forma di lode a Dio.

“Canta a Lui, ma canta bene. Egli non vuole che le sue orecchie siano offese.”
Così si esprimeva Sant’Agostino nelle sue “Esposizioni sui Salmi”, testi nati non come spiegazioni erudite ma come discorsi rivolti al popolo, e quindi con un’impronta prevalentemente pastorale.

Durante questo corso di formazione i docenti padre Matteo Ferraldeschi, ofm, Enrico Vercesi e Luca Dellacasa, con l’introduzione teologica di S. Ecc. Mons. Vittorio Viola,  Vescovo di Tortona, offriranno una visione d’insieme di questo articolato ma affascinante mondo che spesso viene lasciato in secondo piano all’interno della Liturgia.

Incontri previsti il 9 e 23 Marzo 2019, dalle 9 alle 19.
Per informazioni contattare la Segreteria Vescovile, tel. 0131 816635 oppure scrivere a segreteria@diocesitortona.it

Musicainfasce® e SviluppoMusicalità®

Di prossima attivazione a Casella presso la nostra Associazione i corsi Musicainfasce® e SviluppoMusicalità®, per bambini 0-36 mesi e 3-6 anni.

I corsi si basano sulla Music Learning Theory, ideata da Edwin E. Gordon, e fondata su oltre 50 anni di ricerche ed osservazioni; AIGAM, Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale, è l’unico ente in Italia ad essere stato ufficialmente autorizzato da Edwin Gordon a diffondere la sua prassi educativa utilizzando il suo nome.

La Music Learning Theory ha come obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo dell’attitudine musicale di ciascun bambino secondo le sue potenzialità, le sue modalità e soprattutto i suoi tempi.

L’Associazione collabora con Università e Conservatori oltre che con le maggiori istituzioni musicali italiane (Accademia di S. Cecilia, Teatro alla Scala di Milano).

I bambini verranno divisi in due gruppi per fascia di età: 0-36 mesi (accompagnati da un adulto), 3-6 anni (da soli). Si potranno valutare soluzioni diverse per esigenze specifiche.

Musicainfasce®: in un’atmosfera di distesa e divertita partecipazione si offre ai piccoli la possibilità di arricchire con la musica il proprio patrimonio espressivo e ai grandi l’occasione di imparare brani e attività da riproporre a casa.
SviluppoMusicalità®: prosecuzione ideale di Musicainfasce® ma anche il primo momento di avvicinamento alla musica per i bambini di tre, quattro e cinque anni, età in cui nel bambino cominciano a prendere forma importanti competenze musicali.

GIORNO, LUOGO E ORARIO DELLE LEZIONI:

Lunedì pomeriggio, nella sala consiliare del Comune di Casella (Via del Municipio, 1), in orario da concordare.

DURATA DELLE LEZIONI:

40 minuti (tempo indicativo)

Lezione PROVA:

Gratuita; una volta avviati i corsi, verrà considerata non impegnativa e come prima lezione effettiva nel caso di iscrizione.

RIDUZIONI:

Riduzione del 30% per il secondo figlio che frequenta un corso.

 

Per approfondimenti, domande sulla didattica e il metodo d’insegnamento, contattare:

Massimo Di Lorenzo Insegnante AIGAM

cell: 349 7440254

e-mail: dlr.massimo@yahoo.it

casellacanta@gmail.com

Concerti di Natale

Natale si avvicina! Potrete ascoltarci il 9 Dicembre prossimo, a partire dalle 17, nella chiesa di S. Croce di Crocefieschi, insieme agli altri cori della valle, nel concerto in programma in occasione dei mercatini di Natale.

Inoltre il 24 Dicembre, alle 22.30, nella chiesa di S. Stefano di Casella, concerto “In attesa del Natale”, con I piccoli cantori di Casella e il Coro Polifonico S. Stefano.

 

Open Day 2018

Per festeggiare la ripresa delle nostre attività, tutti i bambini che lo vorranno potranno conoscere più da vicino, ascoltare, e magari fare merenda assieme a I Piccoli Cantori il prossimo sabato 13 Ottobre, dalle 15 alle 18.

Ci ritroveremo nella Sala Consiliare del Comune di Casella (Via Municipio, 1), dove potremo mostrare a tutti quelli che ancora non ci conoscono che cosa abbiamo fatto in questi anni di attività: concerti in tantissimi e diversi luoghi, dalla riva del mare, alla cima delle montagne… davanti a bambini fortunati e davanti ad altri che così fortunati non sono…, concerti per festival importanti (come la Primavera Musicale all’Oratorio di S. Filippo di Genova), concerti per il Giorno della Memoria (per i bambini di alcune scuole di Genova e di Casella), gite in allegria e spensieratezza, registrazioni assieme a cantanti famosi, concorsi e rassegne corali dove abbiamo ascoltato e conosciuto bambini e ragazzi di cori provenienti dalle parti più disparate d’Italia e del Mondo.

opendaypcc2018small